Alfa Romeo Giulia vince il Compasso d’Oro

Il “Compasso d’Oro” E’ il più autorevole e prestigioso premio mondiale nel campo del design, dal 1954 ad oggi. Quest’anno è stato assegnato all’Alfa Romeo Giulia. Tale riconoscimento  viene...

Il “Compasso d’Oro” E’ il più autorevole e prestigioso premio mondiale nel campo del design, dal 1954 ad oggi. Quest’anno è stato assegnato all’Alfa Romeo Giulia. Tale riconoscimento  viene attribuito ogni anno sulla base di una preselezione effettuata dall’Osservatorio permanente dell’ADI (Associazione per il Disegno Industriale), costituito da una commissione di esperti, designer, critici, storici e giornalisti specializzati.

Stando alle dichiarazioni dei dirigenti FCA, la Giulia nasce dal perfetto equilibrio tra: heritage, velocità e bellezza che la rendono tra le vettura più iconiche del made in Italy. Racchiude in sé i canoni che caratterizzano lo stile italiano e il linguaggio unico della casa del biscione: senso delle proporzioni, semplicità e cura per la qualità delle superfici, per un design innovativo ma fedele a una tradizione apprezzata universalmente. Queste proporzioni generano un profilo “a goccia” che ricorda una delle più belle auto di tutti i tempi: la “Giulietta Sprint“, emblema di bellezza e sportività.

La giuria del Compasso d’Oro ha saputo apprezzare anche un secondo aspetto importante dello stile italiano di questa vettura. Ovvero quella  “semplicità” in grado di nascondere uno dei processi creativi più complessi nell’industria: la progettazione di un’automobile.

“È compito dello stile – commentano in Fca – celare il complesso lavoro dietro una linea semplice e naturale che metta in risalto l’eleganza delle forme e il gusto raffinato del Made in Italy. Da sempre il design Alfa Romeo si è espresso attraverso tratti disegnati a mano e linee pulite, associate senza soluzione di continuità a superfici pure e scultoree. Per questo la nuova Giulia vanta un’identità forte, fatta di pochissimi tratti: una linea scavata sui fianchi, che segna le porte e abbraccia le maniglie, e naturalmente il leggendario trilobo frontale, la firma più famosa e riconoscibile nel mondo dell’auto”.

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicato il 23 giugno 2018
Categorie
Motori

Articoli correlati