All’Istituto Comprensivo “Mimmo Beneventano”, plesso Zabatta; lezioni di cioccolato e non solo, con il Maître Chocolatier Raffaele Avino.

Una piacevolissima serata dedicata all'arte del cioccolato, della poesia e della convivialità. Questi, gli ingredienti che hanno caratterizzato l'evento goloso " Chocolate Day", tenutosi lo scorso 26 Gennaio, presso l'Istituto Comprensivo " Mimmo Beneventano", plesso Zabatta.

 

In una vera e propria bottega  di cioccolato a misura di bambino con banchi da lavoro, formine e spatole, i piccoli alunni sono diventati “maestri di cioccolato per un giorno”. Grandi e piccini, hanno seguito minuziosamente le 4 fasi del cioccolato (Temperaggio, Modellamento, Glassatura, Confezionamento) suggerite dal Maestro Raffaele Avino, detto Trinchetto,  che con grande orgoglio, ha  ricordato  gli insegnamenti del suo Maestro, Michele Ragosta, al quale dedica i suoi successi.

“La cultura viene dalla terra e la terra si trova al di sotto dei nostri piedi”. Introduce, così, l’evento il Dirigente Scolastico Anna Fornaro, rivolgendosi verso la platea, e ringraziando i tanti genitori per il continuo sostegno nella realizzazione delle tante  attività.

 

Sono tanti i progetti, in campo, realizzati per i nostri alunni- spiega la Dott.ssa Fornaro. Le attività incoraggiano il contatto con la materia prima e introducono i bambini nel mondo del “fare”, stimolando le loro capacità manuali e creative, finalizzate a condividere la gioia del “saper fare”  liberamente.

A rendere ancor più gradevole  la serata è stata la partecipazione del Poeta Vincenzo Moccia che, per l’occasione,  ha selezionato una raccolta di poesie dedicate all’arte della cucina e all’educazione alimentare, tema di grande attualità per i tanti giovani soggetti a disturbi alimentari. Tuttavia, un grande atto di generosità ha contraddistinto il Poeta  Artigiano, che ha devoluto parte del ricavato delle vendite del suo terzo libro ” Poesia senza Veli” sul conto dell’Istituto Comprensivo, per la realizzazione delle tante attività in cantiere.

La serata si è conclusa nel migliore dei modi: gustando le dolci prelibatezze che il Maetro Raffaele Avino aveva preparato per la platea, suggerendo  di masticare il meno possibile e di   lasciar sciogliere il cioccolato  in bocca naturalmente.

Di certo, non solo i fornelli hanno contribuito  a fondere il cioccolato, ma il calore dei tanti bambini partecipanti e l’intero organico scolastico, che, ogni giorno, egregiamente contribuisce ad arricchire didatticamente e moralmente i propri alunni.

La redazione  di Report Magazine ringrazia per l’invito e, con gioia,  sarà lieta di prendere parte agli altri appuntamenti in cantiere.

 

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicato il 1 Febbraio 2019
Categorie
Area VesuvianaCuriositàMagazineNewsOttavianoSaluteSpeciale giovanili

Articoli correlati