All’Ospedale Betania il Premio Buona Sanità 2019

Il riconoscimento che va alle strutture e ai professionisti che si sono distinti nel panorama dell’assistenza sanitaria regionale

All’Ospedale Evangelico Betania è stato assegnato il Premio “Buona sanità 2019” per l’impegno nelle attività di sanità solidale, cioè di assistenza alle persone che per motivi economici, etnici o religiosi rinunciano a curarsi.

Nell’ambito dell’evento, che ogni anno assegna i riconoscimenti alle strutture e i professionisti che si sono distinti nel panorama dell’assistenza sanitaria regionale, sono stati premiati anche la Presidente della Fondazione Evangelica Betania, Cordelia Vitiello, e il dott. Ernesto Claar. Quest’ultimo ha ricevuto l’ambito riconoscimento “per l’impegno profuso, in ambito epatologico, a favore delle classi sociali più fragili, in linea con la filosofia dell’Istituzione in cui opera.

Il dottor Claar ha ricevuto il premio Buona Sanità 2019, assieme al dottor Ferdinando del Vecchio, quale Responsabile del SERD 32 di Ponticelli, “per l’impegno profuso, in ambito epatologico, a favore delle classi sociali più fragili, nelle attività di prevenzione e lotta all’eradicamento dell’epatite “C”.

“Oggi una delle grandi emergenze del nostro Paese è l’aumento della povertà. Sul nostro territorio, come in Italia, con l’aumento della povertà sta aumentando sensibilmente anche la percentuale di persone che rinunciano a curarsi, che si aggiunge al numero, già significativo, di coloro che sono ai margini della società per motivi culturali, religiosi, etnici”, afferma la Presidente della Fondazione Evangelica Betania Cordelia Vitiello.

“Questo Premio, assegnato a me personalmente, all’Ospedale e a uno dei nostri medici ci spinge a continuare sulla strada intrapresa”.

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicato il 26 Maggio 2019
Categorie
CampaniaGLobalMagazineSalute

Articoli correlati