Caldo anomalo: in Campania si anticipa la primavera

Un improvviso e precoce caldo fuori stagione sta invadendo il Sud, con temperature primaverili nonostante il mese di Gennaio.

Davvero poco invernali per essere i cosiddetti “giorni della merla” (gli ultimi due giorni del mese di Gennaio e il 1° Febbraio), considerati come da tradizione i più freddi dell’anno. Le condizioni meteo degli ultimi decenni stanno infatti sovvertendo tutti i pronostici con uno scenario insolito: tempo soleggiato e temperature miti.  Con l’anticiclone, le precipitazioni sono sparse e le ore solari sembrano allungarsi.

Si è perfino assistito ad una fioritura assai precoce della mimosa, simbolo caratteristico della festa della donna, con la sua solita infiorescenza a metà Febbraio. I dati mostrano un caldo ben oltre la media stabilita per questo periodo. Al di là delle zone montuose del Nord, si registra un diffuso clima caldo in Italia. Nonostante il pieno inverno, c’è qualche temerario che approfitta del bel tempo per un’escursione in barca, prendere il sole sugli scogli o addirittura per un fugace bagno a Posillipo, favorito da una temperatura che Domenica scorsa ha raggiunto i 20° circa.

Secondo le prossime stime però, il clima caldo si dissolverà per gli inizi del mese di Febbraio, portando perturbazioni.  Il maltempo andrebbe a coinvolgere un po’ tutte le regioni della Penisola con un brusco calo termico dovuto quindi all’indebolimento dell’anticiclone. Le minime e massime torneranno a stabilirsi tra 5-11 °. Previste quindi perturbazioni provenienti dal Nord a partire da Venerdì, con un abbassamento di temperature. Il clima ritornerà quindi al suo aspetto invernale per il prossimo weekend, a dispetto di quanto speravano i nostalgici della bella stagione.

Print Friendly
Pubblicato il 30 gennaio 2018
Categorie
CampaniaNews

Articoli correlati