Disagi nel Vesuviano: venerdì senz’acqua per 24h in alcune zone

Si stimano dalle 10 alle 24h senz’acqua in determinati comuni del vesuviano

Circa centomila abitanti nel vesuviano saranno costretti a fare a meno dell’acqua corrente nella prossima giornata. Dalle 20 di venerdì 24 novembre alla stessa ora del giorno seguente, ci saranno infatti abbassamenti della pressione idrica e mancanze d’acqua che interesseranno in particolar modo le utenze ubicate ai piani alti degli edifici e le zone poste a quota altimetrica più elevata in determinati comuni del vesuviano.

A creare il disagio, gli urgenti lavori all’impianto “Serbatoio Nuovo” a servizio della centrale idrica regionale di Santa Maria La Foce a Sarno. I comuni di Cercola, Ercolano, Portici e San Giorgio a Cremano saranno senz’acqua per 10 ore circa.

Saranno invece costretti ad affrontare il disagio per 24 ore (da venerdì alle 20 fino allo stesso orario di sabato) i comuni di: Boscoreale, Brusciano, Carbonara di Nola, Casamarciano, Cicciano, Marigliano, Nola, Palma Campania, Pomigliano d’Arco, Pompei, Poggiomarino, San Gennaro Vesuviano, San Paolo Bel Sito, Saviano, Scafati, Scisciano, Striano, Torre Annunziata, Torre del Greco e Tufino.

La Gori, che gestisce il servizio idrico, ha predisposto l’installazione di fontanine a Casamarciano, Cicciano, Nola, Poggiomarino, Scafati e Striano.

Print Friendly
Pubblicato il 23 novembre 2017
Categorie
Area VesuvianaNews

Articoli correlati