Disneyland in Italia: tra sogno e realtà

Walt Disney Company è una delle realtà più floride di questa generazione, soprattutto a livello finanziario. La società americana riesce da decenni a trasformare i sogni dei bambini in...

Walt Disney Company è una delle realtà più floride di questa generazione, soprattutto a livello finanziario. La società americana riesce da decenni a trasformare i sogni dei bambini in realtà, ma soprattutto la realtà in stratosferici guadagni. La nota Disneyland Paris è una delle mete più ambite in Europa e ciò comporta un flusso turistico a dir poco considerevole.

Per ovviare a tale problema, ma soprattutto per estendere i margini di guadagno, il noto brand sembrerebbe interessato ad aprire un nuovo parco divertimenti in Italia. In realtà, il condizionale sarebbe d’obbligo perché la notizia fa riferimento solo all’inizio di alcune trattative ancora in fase preliminare. Non si tratterebbe comunque della prima volta che la Sicilia entra in contatto con il colosso americano, infatti cinque anni fa, la Walt Disney Company ha tentato di stabilire un primo contatto per l’apertura di un parco divertimenti in Sicilia. La località prescelta era Termini Imerese, cittadina a 33 chilometri di distanza da Palermo. Nel febbraio del 2013, la Regione Sicilia ha ricevuto una lettera di interesse direttamente da Jay Visconti, Vice Presidente di Disney Media. La proposta conteneva anche un preventivo dei costi di apertura, che ammontavano alla ragguardevole cifra di 750 milioni di euro. Purtroppo però tale trattativa si concluse con un nulla di fatto a causa di incomprensioni tra la Regione Sicilia e la Walt Disney Company.

Le cose ad oggi sembrano ben diverse, infatti l’Assessore all’Economia della Regione Sicilia, Gaetano Armao, ha dichiarato che a maggio ci sarà un incontro tra i vertici della Walt Disney e gli esponenti principali della Regione. I benefici che tale operazione porterebbe all’Italia sono molto rilevanti: un flusso turistico incrementato esponenzialmente, il coronamento di un sogno per tutti coloro che desiderano da anni avere un parco Disney sul suolo italiano e soprattutto nuovi posti di lavoro per i giovani del territorio.

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicato il 18 aprile 2018
Categorie
Curiosità

Articoli correlati