Dossier Legambiente. I bilanci di uno scempio.

Il Vesuvio continua a bruciare e i danni superano i 100 milioni di euro.

2mila sono gli ettari andati distrutti nel Parco Nazionale del Vesuvio, numeri impressionanti  elaborati da Legambiente e riportati in un Dossier . I ritardi nei soccorsi ,  alle altre cause studiate hanno determinato terribili conseguenze, le quali, con maggiori controlli, potevano essere limitate in parte.

Difatti la denuncia che viene esposta in questo Dossier è l’ assenteismo nazione e regionale che emerge in questa situazione, basti pensare che  ad oggi Campania e Lazio non hanno ancora approvato il Piano AIB 2017 (piano antincendio boschivo) e le relative modalità attuative per organizzare la prevenzione, per non parlare del numero insufficiente delle squadre di operai forestali e soprattutto l’assenza di strategie e di misure di adattamento al clima.

Urge un processo di riorganizzazione delle risorse volte alla salvaguardia del territorio.  Nel report Legambiente ci espone le sue proposte :  fondamentale  definire al più presto una politica di adattamento ai cambiamenti climatici, attraverso adeguate politiche forestali e soprattutto un  Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco più attivo, regione per regione, supportato  di specifiche convenzioni al fine di poter svolgere al meglio, per tempo e in piena efficienza i nuovi compiti assegnati, anche attivando personale ausiliario nei periodi critici.

Invitiamo a tutti la lettura del Dossier completo.

https://www.legambiente.it/contenuti/documenti/emergenza-incendi-numeri-e-dati-di-legambiente

Print Friendly
Pubblicato il 29 agosto 2017
Categorie
AmbienteAttualitàDiritti e GiustiziaNewsTecnologia

Articoli correlati