Elezioni europee 2019, ecco tutte le date

Bruxelles ha definito il periodo in cui si terranno le elezioni europee 2019: ogni paese dell’Unione ha scelto la sua data del voto

Si avvicinano le elezioni europee 2019. Con la data di queste elezioni, che è ufficiale, ma può cambiare tra i vari Paesi membri, in Italia è quella del 26 maggio. Oltre alle europee nello stesso giorno si svolgeranno anche le elezioni regionali in Piemonte, mentre come avvenuto cinque anni fa le urne si apriranno in contemporanea anche per il primo turno delle elezioni amministrative: saranno 3.829 i comuni in Italia a essere interessati da questo voto, tra cui ben 30 capoluoghi di provincia.

L’Italia senza il Regno unito andrebbe a eleggere in totale 76 europarlamentari, 3 in più rispetto il 2014. Naturalmente anche in questo caso, il nostro paese continuerebbe a eleggere 73 europarlamentari nel caso anche Oltremanica si dovesse votare.

Il sistema di voto a prescindere è un proporzionale puro con il paese diviso in cinque circoscrizioni, dove è prevista anche una soglia di sbarramento per le liste fissata al 4%.

Da quando sono state istituite nel 1979, quelle del 2019 saranno le none elezioni europee che si terranno nel Vecchio Continente. Come da prassi, il Consiglio dell’Unione Europea ha deciso in maniera unanime il periodo in cui si svolgerà il voto.

Le urne nei 27 Stati membri, 28 se ci dovesse essere anche il Regno Unito, si apriranno tra il 23 e il 26 maggio 2019. Ogni paese quindi potrà scegliere ora in maniera autonoma la data ufficiale che dovrà comunque essere compresa nel periodo stabilito.

A prescindere dalle decisioni prese dalle singole nazioni in merito al giorno delle elezioni, lo scrutinio inizierà per tutti in maniera contemporanea a partire dalle ore 23.00 di domenica 26 maggio. Resta l’interrogativo però dei vari exit poll, che potrebbero essere diramati dopo la chiusura delle urne nei vari paesi andando in qualche modo a influenzare il voto dove i seggi si devono ancora aprire.

Vediamo allora la data scelta da ciascun Stato membro dell’Unione Europea:

  • Austria – 26 maggio
  • Belgio – 26 maggio
  • Bulgaria – 26 maggio
  • Cipro – 26 maggio
  • Croazia – 26 maggio
  • Danimarca – 26 maggio
  • Estonia – 26 maggio
  • Finlandia – 26 maggio
  • Francia – 26 maggio
  • Germania – 26 maggio
  • Grecia – 26 maggio
  • Irlanda – 24 maggio
  • Italia – 26 maggio
  • Lettonia – 25 maggio
  • Lituania – 26 maggio
  • Lussemburgo – 26 maggio
  • Malta – 25 maggio
  • Paesi Bassi – 23 maggio
  • Polonia – 26 maggio
  • Portogallo – 26 maggio
  • Regno Unito – ?
  • Repubblica Ceca – 25 maggio
  • Romania – 26 maggio
  • Slovacchia – 25 maggio
  • Slovenia – 26 maggio
  • Spagna – 26 maggio
  • Svezia – 26 maggio
  • Ungheria – 26 maggio

 


Elaborazione Money.it,

fonte Parlamento Europeo

 

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicato il 14 Aprile 2019
Categorie
Diritti e GiustiziaGLobalItaliaMagazineNewsPolitica

Articoli correlati