FCA dice addio ai motori diesel entro il 2022

In un momento storico delicatissimo per quello che concerne il rischio inquinamento, dettato in buona parte dalle auto a propulsione termica, specialmente i motori diesel, quasi tutti i principali...

In un momento storico delicatissimo per quello che concerne il rischio inquinamento, dettato in buona parte dalle auto a propulsione termica, specialmente i motori diesel, quasi tutti i principali marchi automobilistici più blasonati stanno adottando contromisure cautelari,  sia nel breve che nel medio termine.

FCA non è certamente estranea alla battaglia, anzi a detta di Marchionne, la rinomata cordata italo-americana ha intenzione di eliminare dal mercato tutti i motori diesel dalle auto entro il 2022, in seguito al crollo della domanda e all’aumento dei costi per rendere la tecnologia in linea con gli standard delle emissioni. Quanto dichiarato lo si legge in un articolo del Financial Times che riporta alcune citazioni  secondo le quali Fca annuncerà la decisione di salutare definitivamente il diesel, nel corso della presentazione del piano industriale il prossimo primo giugno.

Sempre secondo il Financial Times, FCA manterrà comunque l’opzione diesel per i veicoli commerciali, in quanto è una fetta di mercato ancora acerba per questo cambio così drastico.

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicato il 26 febbraio 2018
Categorie
AmbienteMotori

Articoli correlati