Finti tifosi minorenni napoletani indagati

29 tifosi napoletani del gruppo organizzato 'Brigata Carolina' indagati per dichiarazione mendace: si fingevano minorenni per entrare gratis e non essere perseguibili per reato.

Secondo quanto previsto dal regolamento di accesso ad uno stadio, il biglietto o abbonamento per assistere a una partita è strettamente personale, rilasciato dopo la registrazione dei dati anagrafici. Inoltre, il Club predispone e pubblicizza, per un numero di partite indicate dalla normativa, ingressi gratuiti in specifici settori destinati per i minori di 14 anni. Ma il gruppo della cosiddetta “Brigata Carolina”, adoperando una scappatoia nota ai tifosi, ha comprato biglietti online, e i suoi 29 componenti hanno affermato di essere minorenni, per assistere gratis a Torino-Napoli del 14 maggio 2017, presso lo Stadio Olimpico.

Su dichiarazione degli inquirenti, dichiaravano di avere tra i 12 e i 13 anni, entrando gratis ed evitando così di essere perseguibili per reati. Scoperti, sono ora accusati di sostituzione di persona in concorso e indagati dall’arma. I carabinieri di Torino, in collaborazione con i comandi provinciali, hanno infatti notificato un avviso di conclusione delle indagini preliminari per il gruppo di sostenitori azzurri a Napoli, Nocera Inferiore, Pozzuoli, Torre del Greco, Giugliano in Campania, Castello di Cisterna, Torre Annunziata, Nola e Vicenza.

Si è evinto inoltre che alcuni componenti del gruppo hanno ricevuto una misura restrittiva dovuta al comportamento amorale tenuto sugli spalti, la DASPO (Divieto di Accesso ai luoghi ove si svolgono manifestazioni SPOrtive); hanno infatti precedenti per reati commessi in occasione di manifestazioni sportive. In vista della nuova sfida  Torino-Napoli, domenica 23 Settembre alle ore 12:30 all’Olimpico Grande Torino, su indicazione del Comitato per la Sicurezza delle manifestazioni sportive dell’ONMS, per quest’ultima partita è stata vietata la vendita di biglietti ai tifosi residenti nella provincia di Napoli.

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicato il 20 settembre 2018
Categorie
CalcioNewsSportSSC Napoli

Articoli correlati