L’ Unione Giovani Penalisti di Nola: Tour nelle scuole contro cyberbullismo

Domani ore 10.00 presso l’istituto comprensivo “San Giovanni” in Roccarainola, nuovo incontro tra la giovane avvocatura e giovani scolari, sul tema del bullismo.

Grande è l’impegno mostrato dall’associazione Unione Giovani Penalisti di Nola per contrastare il fenomeno del bullismo.
Il Presidente Alfonso Di Palma, si mostra soddisfatto del lavoro della sua squadra, affermando e grazie al lavoro sinergico sul territorio sono riusciti a collaborare con le istituzioni scolastiche, al fine di fronteggiare un fenomeno che è in forte crescita tra i giovani e di cui non può tollerarsene l’avanzamento
<<Il bullismo è un fenomeno che va estirpato sul nascere, una società di adulti dove regna il crimine non è altro che il frutto di tanti atti commessi in età minore, ma mai frenati. I cittadini e i professionisti non possiamo consentire all’avanzamento di questo fenomeno, e noi non possiamo restare in silenzio davanti ai tanti episodi di suicidi giovanili — prosegue la vicepresidente Giovanna Russo, invitando gli alunni dell’istituto comprensivo “San Giovanni” in Roccarainola, a riflettere sul tema del Cyberbullismo in occasione dell’evento  di domani, alle ore 10 che vedrà la partecipazione di tutte le classi.
La comunicazione con i giovani  è fondamentale perché è da loro che bisogna partire per aprire le coscienze umane verso i valori di una volta.

Le attività  dell’associazione sono  iniziate nel mese di Gennaio presso il Comune di Liveri, con l’inaugurazione di una panchina gialla come impegno cittadino contro il bullismo.
In generale lo staff organizzativo di UGP, composto da Alfonso Di Palma, Milena Marotta e Giovanna Russo intende proseguire, con impegno e costanza l’attività di sensibilizzazione iniziata tempo addietro sperando e contando anche sull’impegno delle  istituzioni politiche

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicato il 17 Maggio 2019
Categorie
Diritti e Giustizia

Articoli correlati