Motor Show 2017, avrà superato il flop delle scorse edizioni?

Si è appena conclusa l’edizione del Motor Show di Bologna 2017. Il progresso è stato evidente, rispetto ai flop degli anni precedenti.  Facendo un paio di passi indietro nel...

Si è appena conclusa l’edizione del Motor Show di Bologna 2017. Il progresso è stato evidente, rispetto ai flop degli anni precedenti.  Facendo un paio di passi indietro nel passato, la rassegna degli anni passati è stata un vero disastro.

Nessuna novità tra i padiglioni, pochissimo pubblico, eventi poco curati e soprattutto vetture comuni, per giunta targate, in quello che dovrebbe essere il tempio dei motori in Italia. La tradizione motoristica nostrana, non merita questo scempio e fortunatamente a distanza di due anni sono corsi ai ripari. E’ ancora lunga la strada che separa l’ultima edizione, da quella dei primi anni 2000. Le case automobilistiche hanno ancora remore nei confronti della manifestazione e non tutte decidono di prendere parte all’evento. Però per fortuna il vento sta cambiando e quest’anno i fortunati partecipanti hanno potuto ammirare bellezze uniche nel loro genere, le case più blasonate che hanno preso parte al MotorShow17 sono state: Ferrari, Lamborghini, McLaren, Cadillac, Bentley, Alfa Romeo, Maserati. Non sono mancate neanche le novità dei brand più comuni quali: Fiat, Lancia, Honda, Suzuki e Hyundai. Tra le case automobilistiche che hanno puntato tutto sullo spettacolo e che hanno maggiormente catturato l’attenzione al primo posto troviamo sicuramente la Kia, che fa da apripista, all’ingresso Costituzione, con uno spettacolo futuristico fatto di luci e suoni spaziali, per presentare la sua piccola SUV denominata Stonic.

A seguire si sono date battaglia le francesi: Citroen e Peugeot, la prima con il peso specifico del suo reparto DS che strizza l’occhio ad eleganze e raffinatezza, la seconda ha puntato tutto su innovazione e tecnologia. Non sono mancanti neanche eventi interessanti nelle piste esterne. Nota di rilievo è stata la presentazione delle sette vetture, che concorrono attualmente all’ambitissimo premio di Auto dell’Anno 2017. In sintesi una rassegna in forte crescita, che non smette di stupire e di superare gli anni bui delle passate edizioni.  Gli appassionati delle quattro ruote e più in generale dei motori, si augurano di poter assistere nuovamente ai MotorShow di dieci anni or sono, quando le case automobilistiche facevano a gara a presentare le novità più belle nel settore automotive.

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicato il 11 dicembre 2017
Categorie
Motori

Articoli correlati