Napoli. Gaiola: vestiti di reti e conchiglie per salvare il mare dai rifiuti

Un flash mob contro la marine litter

 Il Centro Studi Interdisciplinari Gaiola Onlus ha voluto organizzare un flash mob contro la marine litter (spazzatura marina), che sta causando la morte del nostro mare con impatti gravissimi su tutte le specie e gli habitat presenti e ripercussioni letali sull’intero ciclo biologico fino all’uomo.

Cittadini improvvisati attori sono emersi dalle acque invischiati di rifiuti di ogni genere e sono andati a “spiaggiarsi” morenti sulla spiaggia tra gli sguardi allibiti ed incuriositi dei presenti. Hanno partecipato alla manifestazione anche l’Assessore del Comune di Napoli, Alessandra Clemente ed il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Borrelli.

 

Fonte: C.S.

Print Friendly
Pubblicato il 30 aprile 2018
Categorie
AmbienteAttualitàCampaniaCategorieGLobalMagazineNewsVideo

Direttore Responsabile Report Magazine e Report Napoli

Articoli correlati