Napoli, primo centro di accoglienza per cani

Inaugurato il primo centro municipale di accoglienza cani.

Dopo il devastante incendio di giovedì scorso a Rho, nel milanese, in cui hanno perso la vita oltre 100 gatti in gabbia, finalmente una buona notizia dalla città di Napoli per i nostri amici a quattro zampe. Accanto all’ambulatorio veterinario della fermata metropolitana “Frullone” per soccorrere i randagi feriti o malati, una nuova struttura per animali sta per essere inaugurata nella città partenopea.

Frutto della cooperazione tra ente comunale, Asl e la facoltà veterinaria delle università di Napoli “Federico II”, è il primo centro municipale di cura, accoglienza e riabilitazione per animali, dove i cani saranno ospitati in attesa di affidamento e dove sarà promossa l’interazione uomo-animale. Quest’ultimo, in particolare, riguarderà percorsi di pet therapy con disabili, anziani e bambini. Il Centro sarà anche la sede del Garante per i diritti degli animali.

La struttura sarà inaugurata alla presenza del sindaco di Napoli Luigi de Magistris, dell’assessore al Welfare con delega alla Tutela degli animali, Roberta Gaeta e della garante per i diritti degli animali, Stella Cervasio. Obiettivo precipuo è la sensibilizzazione al rispetto per gli animali attraverso varie attività: discussioni, incontri, proiezioni, presentazioni di libri. Il complesso accoglierà 100 cani che gradualmente saranno inseriti. Il sindaco De Magistris conferma: “Napoli ancora una volta dimostra di essere la città dei diritti”, in questo caso anche degli animali.

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicato il 2 ottobre 2018
Categorie
CampaniaDiritti e GiustiziaNews

Articoli correlati