Nasce “Rock”: un TAV made in Naples

Inaugurato un nuovo treno veloce per le Ferrovie Dello Stato, di matrice partenopea

Rock” è il nuovo treno regionale ad alta velocità progettato e costruito da “Hitachi Rail Italy” per Trenitalia, frutto delle migliori tecnologie italiane e giapponesi. Interamente assemblato in Italia il nuovo treno in dotazione delle FdS italiane, con una componente partenopea. Il nuovo esemplare è uscito ieri dallo stabilimento Hitachi Rail di Pistoia. Si tratta di un convoglio a due piani, con casse ampie in lega leggera, vetrate ampie e sedili confortevoli, postazioni bici, nursery e Wi-Fi a bordo, motori situati lungo il treno e non più alle estremità, che può sfiorare i 160 km/h e ospitare fino a 600 passeggeri, adatto a rispondere alle esigenze di velocità e comodità dei sempre più numerosi pendolari italiani. L’opera compiuta ha mosso i suoi primi “passi” lungo un binario di prova, sotto la scrupolosa supervisione di Renato Mazzoncini, Amministratore Delegato del Gruppo FS Italiane e Orazio Iacono, Amministratore Delegato di Trenitalia, insieme ai rappresentanti delle Istituzioni regionali e locali. “Stiamo cambiando la vita dei pendolari italiani con un piano di investimenti da 4,5 miliardi in nuovi treni”, ha dichiarato Renato Mazzoncini.

Tra gli stabilimenti di appartenenza del treno figura anche quello di Napoli sito in via Argine, che ha contribuito in maniera rilevante alla realizzazione dell’opera. Fulcro del treno, di marchio prettamente napoletano, sono: la componente elettrica, elettronica, di trazione e controllo e i carrelli del convoglio, sue componenti essenziali. Scopo precipuo del progetto è quello di garantire migliori prestazioni nella mobilità pubblica della cittadinanza, per svecchiare il sistema di treni ormai datati e pertanto lenti o soggetti spesso a carenze o guasti. Una nuova formula quindi, innovativa e tecnologica, che possa venire incontro alle richieste di comfort e efficienza, anche per e persone a ridotta mobilità e con disabilità. L’alta velocità, inoltre, garantirà puntualità negli orari delle corse più numerose, oltre ad avere un’impronta ecologica, con un impatto minimo sull’ambiente, grazie ai materiali riciclati, illuminazione a Led e ai ridotti consumi (-30 % rispetto ai veicoli su binario in circolazione).

La nuova strategia industriale, che potrebbe modificare l’approccio con i mezzi di trasporto, che intende creare contratti di servizio a lunga durata con le Amministrazioni di tutta Italia e che, a partire dalla primavera 2019, vedrà i nuovi treni viaggiare già sulle linee dell’Emilia-Romagna (39) e poi in Veneto (47), Liguria (28) e Toscana (4). Oltre che presentare il suo nuovo treno Rock, Trenitalia è il vettore ufficiale della manifestazione musicale del Roma Summer Fest, per poter così presentare nelle principali città italiane i nuovi servizi regionali.

Print Friendly
Pubblicato il 22 aprile 2018
Categorie
CampaniaItaliaNewsTecnologia

Articoli correlati