Ottaviano. Scuole chiuse per controlli. Il sindaco polemizza con la Protezione Civile

Capasso: "Era allerta gialla ed è venuto giù tutto

“Abbiamo appena terminato un giro, con il consigliere delegato ai Lavori pubblici, Vincenzo Caldarelli e l’assessore alla Protezione civile, Giorgio Marigliano, per le strade di Ottaviano per verificare i danni provocati dal maltempo. Abbiamo tolto alberi e sterpaglie che ostruivano la circolazione e siamo intervenuti in via Oliveto, dove si è verificato il crollo di un tetto di un’abitazione privata, per fortuna senza danni a persone”, così il sindaco di Ottaviano Luca Capasso, che annuncia: “Continueremo a monitorare la situazione ora dopo ora ma, intanto, ho disposto la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado per la sola giornata di domani, martedì 30 ottobre. Il tempo sta lentamente migliorando ma la chiusura è una disposizione necessaria per consentire ai nostri tecnici di fare una verifica sia dei plessi scolastici che della viabilità cittadina. È un provvedimento che ci consentirà di tenere ulteriormente la situazione sotto controllo”.

Capasso, poi, polemizza con la Protezione civile regionale: “Oggi gestiamo l’emergenza, ma già domani chiederò alla Regione di modificare profondamente il sistema di Protezione civile e di allerta meteo. Non è possibile lasciare tutto all’improvvisazione e demandare ai sindaci decisioni che dovrebbero spettare a tecnici ed esperti. Non è possibile ricevere bollettini più o meno rassicuranti quando il maltempo viene annunciato persino sui telefonini. Oggi ci parlavano di allerta gialla ed è venuto giù tutto, la settimana scorsa era arancione e ci siamo ritrovati col sole. L’inverno è lungo, c’è bisogno di un cambiamento di rotta o sarà impossibile gestire i mesi a venire”.

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicato il 29 ottobre 2018
Categorie
AttualitàCategorieGLobalMagazineNewsOttavianoPolitica

Articoli correlati