Riforma del Copyright, Mogol come neo presidente della Siae annuncia una guerra

Il maestro Mogol, nome d’arte di Giulio Rapetti, è il nuovo presidente del Consiglio di Gestione della Società Italiana degli Autori ed Editori (Siae). Lo affiancheranno, in qualità di...

Presidente Siae Mogol.

Il maestro Mogol, nome d’arte di Giulio Rapetti, è il nuovo presidente del Consiglio di Gestione della Società Italiana degli Autori ed Editori (Siae).

Lo affiancheranno, in qualità di consiglieri, Salvatore Nastasi, Roberto Razzini, Claudio Buja e Federico Monti Arduini.  Andrea Purgatori, giornalista e sceneggiatore, è stato eletto presidente del Consiglio di sorveglianza, mentre Paolo Franchini è stato confermato vicepresidente.

Il neo presidente, sul fronte della battaglia europea per la riforma del copyright, ha affermato: “Siamo in guerra, si sta attentando al diritto d’autore. Responsabili sono le multinazionali piene di miliardi. Ma spero tanto che vinceremo: loro hanno i miliardi e fanno attività di lobbying, noi abbiamo ragione”. Poi continua: “E’ un problema di tutti, non solo della Siae: se la cultura dovesse soccombere davanti ai soldi, sarebbe grave per tutti, italiani ed europei”.

 

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicato il 11 settembre 2018
Categorie
Musica

Articoli correlati