Terzigno. Furgone finisce sul marciapiede e investe pedoni

L'autista, forse per un malore, perde il controllo del grosso mezzo e investe tre uomini quasi schiacciandoli nel muro.

Tragico impatto nella tarda mattinata di oggi quando in Corso Leonardo Da Vinci, trafficatissima strada “Nazionale” di Terzigno, un furgone arresta la sua corsa sul marciapiede e investe diversi pedoni.  L’autista di un Fiat Ducato di colore bianco, forse per un  malore, perde il controllo del mezzo, sale sul marciapiede e anzichè arrestare la marcia, si scaglia contro alcuni pedoni che stavano camminando sul marciapiede.

Secondo una prima ricostruzione, le persone investite, che risulterebbero disabili ospiti di una struttura cittadina, non sono riusciti a rendersi neanche conto dell’arrivo del mezzo che saliva sul marciapiede e li investiva in pieno. Subito sono scattati i soccorsi, prima dei presenti sul posto e poi dei Carabinieri  e Polizia Municipale di Terzigno. Con un muletto di una ditta che lavorava nelle vicinanze è stato spostato il grosso mezzo e recuperato un uomo che era rimasto incastrato sotto le lamiere, tra le due ruote.

Ambulanze e Vigili del Fuoco sono immediatamente intervenuti sul posto ed hanno soccorso i malcapitati. L’autista, forse colpito da malore e i due uomini a piedi trasportati subito all’ospedale. Uno al Caldarelli di Napoli e gli altri due a Boscotrecase e Castellamare. Un quarto uomo, coinvolto anch’egli nell’investimento, è stato trasportato in ospedale successivamente, per problemi di deambulazione.

Quello che desta maggiore preoccupazione, probabilmente con forti traumi al bacino ed agli arti inferiori, è l’uomo rimasto incastrato tra il mezzo ed il muro, insieme all’altro pedone, anch’egli ferito in diverse parti del corpo, nel forte impatto. Solo l’arresto del veicolo, per fortuna ha arrestato la corsa su un altro grosso mezzo che lo precedeva nella carreggiata, ha evitato il peggio. I Vigili Urbani e la Radiomobile dei Carabinieri hanno effettuato tutti i rilievi del caso per ricostruire l’esatta dinamica dell’impatto.

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicato il 18 gennaio 2018
Categorie
AttualitàNewsTerzigno

Articoli correlati