Terzigno, nasce il calendario dei migranti vesuviani che finanzia la Mensa dei poveri di Torre Annunziata

Gli ospiti del Centro di Accoglienza Straordinaria “Villa Angela” di Terzigno (NA) hanno dato vita al “Migrannuary 2018“. Si tratta di un simpatico calendario che racconta in dodici fotografie...

Calendario Integrazione.

Gli ospiti del Centro di Accoglienza Straordinaria “Villa Angela” di Terzigno (NA) hanno dato vita al “Migrannuary 2018“. Si tratta di un simpatico calendario che racconta in dodici fotografie la vita quotidiana dei richiedenti asilo nell’area vesuviana.

Il ricavato dell’iniziativa sarà devoluto alla Mensa dei poveri della Parrocchia della SS. Immacolata di Torre Annunziata, gestita da Don Pasquale Paduano. Il direttore della struttura da cui nasce “Migrannuary 2018”, Massimo Esposito, si mostra orgoglioso del progetto e delle sue finalità multiple. Il calendario dedica anche uno spazio alla corretta informazione sul tema dei flussi migratori. Infatti, tra le pagine e le tante foto, sono trascritti i principi ispiratori delle “Carta di Roma“, ovvero del Protocollo deontologico approvato dal Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti e dalla Federazione Nazionale della Stampa Italiana, condividendo le preoccupazioni dell’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati circa il tema dei richiedenti asilo e delle vittime della tratta e migranti.

Solo quando integrazione ed inclusione assumo forma e sostanza si possono raggiungere importanti risultati.

Print Friendly
Pubblicato il 30 dicembre 2017
Categorie
Terzigno

Articoli correlati