Emergenza sangue: l’Aeronautica Militare risponde all’appello dell’Ospedale Cardarelli di Napoli

Una rappresentanza dell’Aeroporto Militare Capodichino “Ugo Niutta” ha effettuato una donazione di sangue

Giovedì scorso, 11 febbraio, una rappresentanza del personale dell’Aeroporto Militare Capodichino “Ugo Niutta” ha effettuato una donazione di sangue presso l’Ospedale Cardarelli accogliendo la richiesta del dottor  Michele Vacca, Direttore del Servizio Trasfusionale dell’Ospedale.

I donatori volontari del Comando Aeroporto Partenopeo sono stati accolti dal personale del Centro Trasfusionale con cordialità e professionalità e, nel rispetto della normativa anti Covid-19, le operazioni di prelievo si sono svolte in tempi ristretti.

Il dottor Vacca ha dichiarato che “ogni giorno al Cardarelli, il più grande complesso ospedaliero del Mezzogiorno, ci sono più di cento persone che necessitano di una trasfusione causa interventi chirurgici o per altre patologie” inoltre ha poi rassicurato i volontari che “i percorsi utilizzati per i donatori di sangue sono sicuri e privi di qualsiasi contatto con i pazienti”.

Il Comandante l’Aeroporto di Capodichino, Colonnello Vittorio Vicari, ha sottolineato come “la donazione rappresenti un atto di altruismo e solidarietà che talvolta può salvare una vita. Ho confermato il massimo supporto all’iniziativa – aggiunge il Colonnello Vicari – dando seguito al desiderio di solidarietà del personale, perfettamente in linea con i compiti istituzionali della Forza Armata incessantemente al servizio del Paese e della collettività”.

 

 

Fonte: C.S. A.M.

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicato il 13 Febbraio 2021
Categorie
AttualitàCampaniaGLobalMagazineNewsSalute

Articoli correlati