Incendi sul Vesuvio: la notizia dei gatti cosparsi di benzina è una bufala

Come spesso capita in situazioni di particolare emergenza, come quella che sta vessando il Vesuviano in queste ore, le notizie si rincorrono velocemente e, purtroppo, non sempre si tratta...

Come spesso capita in situazioni di particolare emergenza, come quella che sta vessando il Vesuviano in queste ore, le notizie si rincorrono velocemente e, purtroppo, non sempre si tratta di informazioni fondate e veritiere. Ne è un triste esempio la bufala che sta correndo sul web secondo la quale i piromani che hanno provocato gli incendi sul Vesuvio avrebbero utilizzato numerosi gatti come inneschi, cospargendoli di benzina e liberandoli per aumentare la portata e la gravità degli incendi.

Quasi tutte le testate locali e qualche testata nazionale hanno riportato la notizia: non vi era tuttavia alcuna certezza che i gatti fossero stati utilizzati effettivamente quali possibili incendiari e infatti alle 15:09 è arrivata dal Corriere della Sera (che ha verificato la notizia) e dalla Guardia Forestale la smentita ufficiale: si tratta pertanto con ogni sicurezza di una bufala. L’unico dato certo in questa tremenda vicenda è la natura dolosa dei roghi: dietro gli incendi infatti è ormai sicuro e certo che ci sia la mano dell’uomo.

Print Friendly
Pubblicato il 12 luglio 2017
Categorie
Area Vesuviana

Articoli correlati