L’Iti Majorana di Somma V. racconterà con un docufilm l’aviatore-eroe Gaetano Aliperta

Una storia piena di fascino e prestigio, quella dell'aviatore Aliperta di Somma Vesuviana, che sarà al centro di un documentario realizzato dall'ITI "Ettore Majorana"

Una storia piena di fascino e prestigio, quella dell’aviatore Gaetano Aliperta che sarà al centro di un documentario realizzato dall’ITI “Ettore Majorana”, che dopo il successo di “Terra Murata” e “Le 4 Regine di Somma”, in partenariato con la testata giornalistica La Provinciaonline, produrrà il docufilm sulla vita del colonnello pilota Aliperta.

Il progetto si inserisce nell’ambito dei Percorsi per le Competenze Trasversali e l’Orientamento (ex attività di alternanza scuola – lavoro) e prevede la realizzazione di un docufilm sulla vita e sulle imprese eroiche del pluridecorato colonnello Aliperta, a cui è dedicata una delle più importanti strade della città di Somma Vesuviana. 

Protagonisti del progetto sono gli allievi della classe III I aeronautica e IV B informatica dell’Istituto Tecnico sommese. Come una vera e propria troupe cinematografica, ciascun allievo avrà un ruolo: aiuto regista, fonico, tecnico luci, fotografo di scena, ciacchista, segretario di edizione, cameraman, suggeritore, e non soltanto. con i documentari “Terra Murata” e “Le Quattro Regine di Somma” – spiega Emanuele Coppola, ideatore e coordinatore dell’Area Ettore Projects – il Majorana ha inaugurato un percorso narrativo ed immaginifico alla riscoperta di luoghi e personaggi che hanno fatto grande la storia del nostro territorio.

Con il cortometraggio “Gaetano Aliperta, il Colonnello Pilota”, la scuola onorerà non soltanto un eroe di guerra, ma anche un concittadino esemplare, leale e generoso”.

“Siamo molto orgogliosi di poter partecipare alla realizzazione di questo documentario”, commenta la giornalista Gabriella Bellini, direttore de La Provinciaonline,

“Non esiste un cittadino di Somma Vesuviana che non abbia sentito nominare almeno una volta il colonnello Aliperta, non foss’altro perchè una delle strade principali della città porta il suo nome. Finalmente abbiamo l’occasione, grazie alla sensibilità dimostrata da dirigenti, docenti e studenti del Majorana, di raccontare la sua vita che potrà essere valido esempio per i più giovani”.

E non poteva mancare l’apporto fondamentale della famiglia Aliperta, per tutti le dichiarazioni di uno dei figli del pilota, il professore Antonio Aliperta: “Applicava alla lettera il motto “Dio, Patria e Famiglia” perciò fece scolpire a Loreto una statua della Madonna protettrice degli aviatori.

Per quanto riguarda la Patria guadagnò tre medaglie d’argento e due di bronzo al valore nonché svariate onorificenze italiane e straniere in ben tredici anni di guerra complessivi in Europa e Africa. Lasciò poi la divisa e si dedicò a proteggere la famiglia e gli abitanti del posto”.

Da poche parole potete immaginare che vita avventurosa sarà al centro del documentario.

“La scuola – conclude Paola Improta, Dirigente Scolastico del Majorana – ha il dovere di promuovere percorsi sempre più innovativi e coinvolgenti, non solo di interesse civile e culturale, ma anche utili a sperimentare attitudini e capacità professionali, attraverso l’utilizzo di strumenti multimediali con finalità educative e formative. Un’offerta, la nostra, che spazia da interventi tecnici al servizio dei beni culturali, alla realizzazione di docu-film di notevole interesse e prestigio. Un’attività, quest’ultima, capace di valorizzare la creatività e recuperare motivazione allo studio attraverso la passione per l’arte cinematografica”.

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicato il 30 Ottobre 2021
Categorie
Area VesuvianaAttualitàCategorieGLobalMagazineNewsRLocalSpeciale

Direttore Responsabile Report Magazine e Report Napoli

Articoli correlati