Maxi-rissa a Natale nella città di Ercolano. Scontri violenti e assembramenti per le strade

Scontro tra gruppi nella serata tra la Vigilia e Natale a Ercolano. Folla riversatasi per le strade, tra confusione e assembramenti.

E’ accaduto a Ercolano (Na) nella serata tra la Vigilia e Natale, quando in pieno centro cittadino è esplosa una maxi-rissa tra gruppi di giovani. Improvvisamente frotte di ragazzi hanno affollato Piazza Trieste, generando confusione e assembramenti con auto e motocicli e gettando la città nello scompiglio. Sembra che il motivo emerso abbia riguardato un parcheggio in doppia fila di un’auto, che avrebbe innescato la lite tra due gruppi di ragazzi, uno di Portici e l’altro di Ercolano, degenerata in violenza, con calci, pugni e bottiglie di vetro scheggiate.

Si tratta di un comportamento inadeguato e irrispettoso delle norme anti-Covid19 vigenti nella regione Campania durante le festività, in cui è d’obbligo il coprifuoco nelle proprie abitazioni ed è necessario evitare assembramenti. La scena è stata ripresa dall’alto mediante dispositivi mobili da parte dei residenti in zona e postata poi sui social, dove il video è diventato in poco tempo virale. Solo l’arrivo delle Forze dell’Ordine ha risolto la situazione, disperdendo la folla. In fuga i colpevoli, mimetizzatisi tra gli astanti.

Sono ora in corso le indagini della Polizia Municipale per individuare i fautori di questo gesto inconsulto e violento. Indignato il sindaco di Ercolano, Ciro Bonajuto, che commenta: “Noi acquisiremo le immagini, li rintracceremo e li puniremo. Quello che è accaduto non può rimanere senza colpevoli”. Profondamente sconcertato dall’evento anche il consigliere regionale campano di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli, chiedendosi il motivo di tanto e libero assembramento in pieno lockdown, senza il pronto intervento delle Forze dell’Ordine.

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicato il 26 Dicembre 2020
Categorie
CampaniaNewsSalute

Articoli correlati