Portici: neonato con ustioni ricoverato d’urgenza. Indagini in corso

Ancora poco chiara la dinamica dell’accaduto verificatosi nel Comune di Portici (Napoli), dove un neonato di soli quattro giorni è giunto presso la struttura ospedaliera Santobono-Pausilipon di Napoli in condizioni gravi.

Ancora poco chiara la dinamica dell’accaduto verificatosi nel Comune di Portici (Napoli), dove un neonato di soli quattro giorni è giunto presso la struttura ospedaliera Santobono-Pausilipon di Napoli in condizioni gravi.  A seguito della richiesta di intervento dei Carabinieri da parte di un 46enne, alle 14:30 di oggi, si è scoperto che una donna, 36enne con problemi psichici, tre giorni fa ha partorito da sola in casa un bambino, che ha riportato ustioni sul corpo. Sul posto è intervenuto il personale del 118 che ha accompagnato sia il bambino che la donna in ospedale per sottoporli alle cure necessarie.

Ancora ignoto il motivo delle ustioni, riconducibili a immersione in acqua troppo calda o all’uso di detergenti non adatti. Le lesioni non sembrano però compatibili direttamente con immersione in liquidi e quindi, secondo quello riferito dal consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli, a cui è giunta la segnalazione, potrebbe esserci anche una presenza di caustici e ci sono lesioni anche di periodi diversi sul corpo.

 “Ho chiamato il direttore generale dell’ospedale Santobono-Pausilipon di Napoli per avere conferma dell’accaduto e per chiedere le condizioni del bambino, visto che diversi cittadini mi hanno chiesto di avere sue notizie. Una vicenda devastante sulla quale sono già intervenuti pure i Carabinieri. Il neonato è in condizioni gravi e mi risulta che tutto il personale dell’ospedale stia facendo l’impossibile per curarlo”, dichiara il consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli.

Indagini sulla vicenda sono tuttora in corso da parte dei Carabinieri del Nucleo Investigativo di Torre Annunziata (Napoli). Sembra che la donna abbia altri due figli che le siano stati sottratti perché dichiarata inadatta alla loro cura.

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicato il 16 Marzo 2021
Categorie
CampaniaNewsSalute

Articoli correlati