Samsung Flip: gli uffici diranno addio alla preistorica lavagna.

 Samsung ha presentato a Las Vegas,la sua ultima creazione denominata Flip. E’ una rivoluzione nel settore business. Di base il prodotto sostituisce l’obsoleta lavagna a fogli, ma è figlia...

 Samsung ha presentato a Las Vegas,la sua ultima creazione denominata Flip. E’ una rivoluzione nel settore business. Di base il prodotto sostituisce l’obsoleta lavagna a fogli, ma è figlia della rivoluzione digitale e connessa in cui il mondo verte in questo periodo storico.  Il colosso sudcoreano,ha come obiettivo quello di rimpiazzare la flip chart (la lavagna a fogli mobili) in tutte le sale riunioni del mondo. Si tratta di una soluzione di collaborazione digitale che fa della semplicità d’uso e del concetto minimalista i suoi punti cardine. Ideale per mantenere la praticità della lavagna a fogli mobili, aggiungendovi però le peculiarità digitale ormai insostituibili in un’azienda; dal mandare una e-mail, al visionare una galleria fotografica, al fare una ricerca su internet o presentare un progetto. Secondo Samsung la semplicità e l’immediatezza sono la chiave per poter portare uno strumento di questo tipo anche all’interno di quelle realtà particolarmente conservative, che ancora vedono la tecnologia con un pizzico di scetticismo.

La tecnologia permette di non rinunciare alla scrittura tradizionale, grazie ad uno schermo touch di 55 pollici che restituisce un tratto sincrono e fluido con un tempo di risposta di appena 7ms, praticamente come se si scrivesse con un pennarello su carta. Lo schermo, in formato 16:9 e risoluzione UHD, è orientato in senso verticale per mantenere la continuità d’uso di una normale lavagna a fogli mobili, ma può essere ruotato anche in assetto “landscape” per qualsiasi esigenza. Supporta fino a 4 tocchi in contemporanea, ma ancora non è in grado di rilevare livelli di pressione. Per scrivere si può usare il pennino accluso, con due punte di due spessori differenti e completamente passivo, mentre si cancella con una passata di mano come fosse una lavagna tradizionale. Uno dei valori aggiunti della declinazione digitale della lavagna a fogli mobili è la possibilità di condividere velocemente i contenuti, senza che i partecipanti alla riunione siano costretti a prendere appunti o a scattare fotografie: l’esportazione è possibile su normale chiavetta USB, su un disco di rete o tramite email (i file possono essere salvati in formato TIFF, PDF o JPG) e anche mediante stampa diretta. Al termine delle riunioni, Samsung Flip memorizza in modo sicuro tutti i contenuti in un database centrale, eliminando la necessità di verbali o trascrizioni. Un sistema di sicurezza basato su password protegge i dettagli delle riunioni e garantisce che solo gli utenti autorizzati possano accedere alle informazioni.E’ possibile scegliere tra i due sfondi presenti nero e bianco, ma l’utente può anche caricare uno sfondo personalizzato per esigenze più specifiche: per esempio un allenatore di calcio potrebbe caricare lo sfondo di un campo di calcio e tracciare su di esso gli schemi di gioco. Samsung Flip integra inoltre uno spazio di storage di 8GB.Samsung Flip è disponibile sul mercato al costo di 3000 Euro IVA esclusa, che comprendono tre anni di garanzia. Lo strumento è commercializzato in kit con la piantana mobile, così che sia semplice trasportare la lavagna digitale, provvisto inoltre di un supporto posteriore che consente di appoggiare un notebook e usare Flip come estensione del display del portatile tramite connessione HDMI o tramite protocollo Miracast, che permette di collegare anche tablet e smartphone.

Pur comprendendo il concetto di semplicità e minimalismo, Samsung Flip mostra qualche piccola limitazione probabilmente di gioventù: manca per esempio un’uscita HDMI che permetta di effettuare un mirroring di quanto viene scritto o disegnato sulla lavagna verso uno schermo di maggiori dimensioni, una possibilità che potrebbe tornare molto utile nel caso per esempio di platee ampie, e non è possibile nemmeno inviare messaggi email alla lavagna, possibilità che avrebbe reso ancor più agevole la condivisione di contenuti. Tante sono ancora le possibilità da implementare a questa tecnologia già sul mercato, ma come esperienza rivoluzionaria di lavoro la samsung è sicuramente sulla strada giusta.

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicato il 22 febbraio 2018
Categorie
Tecnologia

Articoli correlati