Scattano i primi controlli dell’Esercito in Campania

A Napoli al via controlli Esercito, iniziati stamani.

Da stamani sono iniziate le procedure di controllo dei cittadini in giro per le strade di Napoli da parte dell’Esercito, come richiesto in precedenza dal presidente della regione Campania Vincenzo De Luca, per fronteggiare l’emergenza Covid-19.

Sono circa un centinaio i militari impiegati nei controlli della Campania: 60 uomini sono operativi nella provincia di Salerno, dove ci sono 5 Comuni isolati (Ariano Irpino, Sala Consilia, Polla, Caggiano, Atena Lucana), mentre 40 pattugliano tutta l’area metropolitana di Napoli. L’Esercito ha stabilito una rigorosa disposizione: quattro le pattuglie composte da due o tre soldati ognuna, impegnate in diversi turni nell’arco della giornata.

I militari si preoccupano di prevenire o dissipare eventuali assembramenti o prossimità tra gruppi di persone, verificando la presenza di regolare autocertificazione e documento con comprovate necessità di uscire di casa; nel caso di infrazioni, è richiesto l’ausilio della Polizia di Stato che interviene.

Nel raid di controllo, il quartiere di Pianura, periferia a ovest della città di Napoli, e nel Comune di Marano, ma anche ad Afragola, Acerra, nella provincia di Napoli e di Caserta. Le Forze Armate sono state presenti anche nei territori di Ercolano e Ottaviano.

 

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicato il 23 Marzo 2020
Categorie
Area VesuvianaCampaniaNewsOttavianoSalute

Articoli correlati