Terzigno. Le eleganti pitture figurate del salone della “Villa 6” nel nuovo allestimento al MATT

Ampliamento della Mostra Archeologica con le eleganti pareti dell'Ambiente 13 della Villa 6

Il Museo Matt di Terzigno riapre dopo la chiusura forzata, ampliando l’offerta di vista con un nuovo prestigioso allestimento, grazie alla collaborazione con il Parco Nazionale del Vesuvio e con i prestigiosi reperti del Parco Archeologico di Pompei.

Il Salone della Villa 6 di Terzigno, con un ciclo figurativo (megalografie) di grande suggestione, sarà per la prima volta fruibile al pubblico, nell’esposizione allestita nella Sala 4/ piano superiore del MATT. L’ ambiente, probabilmente usato con funzione di triclinio con affaccio sul portico, era una delle più belle e raffinate sala della villa.

Al taglio del nastro e alla conferenza stampa di presentazione in programma giovedì 18 giugno 2020 alle 11,30 interverranno il Sindaco di Terzigno, Francesco Ranieri; l’assessore alla Cultura, Genny Falciano; il Direttore Generale del Parco Archeologico di Pompei, Massimo Osanna; il Direttore Generale del Grande Progetto Pompei – Unità Grande pompei, Mauro Cipolletta; il Presidente del Parco Nazionale del Vesuvio, Agostino Casillo e rappresentanti di altre Istituzioni.

La Villa 6 viene considerata la più importante tra quelle ritrovate a Terzigno. Fu scoperta nell’area della Cava Ranieri dove sorgerà il Parco Archeologico Naturalistico Geologico, ed è ubicata tra la Villa 1 e la Villa 2, che furono esplorate con diverse campagne di scavo a partire dal 1993 e l’ultima nel 2011.

La conferenza sarà trasmessa in diretta sui social del Museo MATT e degli altri Enti coinvolti nel Progetto, in modo da poter far partecipare, in modalità online, la Cittadinanza che, a causa delle misure di contenimento della pandemia, non potrà esserci di persona.

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicato il 16 Giugno 2020
Categorie
CategorieCulturaEventiMagazineNewsRLocalTerzigno

Articoli correlati