Distributore Gpl a fuoco, fumo e fiamme a Torre Annunziata

Paura nella notte per i cittadini di Torre Annunziata.

Paura nella notte per i cittadini di Torre Annunziata. E’ accaduto poco prima della mezzanotte di ieri, quando improvvisamente è stato avvertito un boato dalla stazione Gpl di Rovigliano, a via Ercole Ercoli. L’eco dello scoppio è stato udito anche a notevole distanza dal luogo dell’evento. Successivi al boato, una nube densa e nera si è levata in cielo, poi le fiamme si sono diramate alte nei dintorni abitati.

Sul posto sono accorsi i Vigili del Fuoco, impegnati a domare le fiamme divampanti e a spegnere il rogo, garantendo la sicurezza dell’area interessata. Si è provveduto, inoltre, a mettere in salvo e tranquillizzare i residenti della zona, ancora fortemente scossi dall’accaduto. Presente anche il sindaco della città vesuviana, Vincenzo Ascione, precipitatosi sul posto.

Sconosciute le cause dell’incendio, che potrebbero essere accidentali o dolose. Le forze dell’ordine indagano ancora sulla ricostruzione degli eventi per trovare le cause. A causare la deflagrazione sembra essere stato un ordigno artigianale, stando a quanto confermato anche dal primo cittadino: “Ciò che è accaduto è di una gravità assoluta – commenta il primo cittadino. Piazzare una bomba carta in una stazione di servizio è un atto folle e criminale, e solo per pura casualità l’esplosione non ha avuto conseguenze drammatiche”. Il sindaco ha invitato i commercianti e gli imprenditori a non lasciarsi intimorire da atti intimidatori.

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicato il 18 Novembre 2020
Categorie
Area VesuvianaCampaniaNews

Articoli correlati