Interporto di Nola: sequestrate oltre 64 tonnellate di rifiuti speciali

Un'area di circa 700 metri cubi utilizzata come sito di stoccaggio di vario materiale plastico

Guaine catramate, moduli fotovoltaici, tubi in polietilene, imballaggi misti e vernici– oltre 64 tonnellate di questi rifiuti speciali, stamani, la Guardia di Finanza di Nola ha sequestrato nei pressi dell’interporto. Le fiamme gialle hanno posto sotto sequestro un’area di circa 700 metri cubi, denunciando all’Autorità Giudiziaria il proprietario del sito.

 

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicato il 30 Gennaio 2020
Categorie
AmbienteArea NolanaArea VesuvianaAttualitàCampaniaCuriositàDiritti e GiustiziaInchiesteItaliaMagazineMultimediaNewsRLocalSpecialeVideo

Articoli correlati