San Giuseppe Vesuviano, raid contro una banca

Non sono state rese ancora note le motivazioni del folle gesto

Paura a San Giuseppe Vesuviano, nella centralissima Piazza Elena d’Aosta. Una donna, in evidente stato confusionale, ha esploso una bomba carta davanti alla banca Unipol. Molte persone sono scese in strada, spaventate dal boato, c’erano anche i vigili urbani nelle vicinanze che hanno subito fermato la signora, di cui non si conosce ancora l’identità.

La donna, con età compresa tra i 45 ed i 50 anni, ha compiuto il folle gesto intorno alle ore 16:40. Probabilmente un segno violento di contrarietà nei confronti dell’istituto di credito, anche se il forte stato confusionale della donna lascia pensare ad un gesto isolato .

Dopo i vigili urbani sono arrivati immediatamente anche gli agenti del vicino commissariato, che hanno prelevato l’autrice del gesto per gli interrogatori di rito e quindi per capire anche le reali motivazioni che hanno indotto la donna ad accendere il grosso petardo davanti alla banca sangiuseppese in pieno giorno e mettendo a rischio anche l’incolumità di passanti.

Per fortuna non sono stati riscontrati grossi danni, anche se il boato ha avuto una forte eco in tutta la piazza e si è pensato al peggio.

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicato il 2 Marzo 2017
Categorie
NewsSan Giuseppe Ves.

Articoli correlati