Torna il Napoli Pizza Village, tra novità e tanta musica. Tra gli artisti Alex Britti, Ermal Meta e The Kolors

Dal 17 al 25 giugno la settima edizione del festival sul lungomare Caracciolo. Durante la kermesse si esibiranno oltre 50 artisti

Dal 17 al 25 giugno torna il Napoli Pizza Village, la nota festa della pizza che per il settimo anno consecutivo si svolge sul lungomare Caracciolo. E quest’anno si anticipa sui tempi (in genere era prevista tra agosto e settembre) e si presenta con grandi numeri e interessanti novità.

Grazie alla partnership con Rtl 102.5, che trasmetterà in diretta l’evento, la novità più sostanziosa riguarda la musica. Sul lungomare è prevista infatti l’installazione di un palco di oltre 50 metri quadri, che verrà calcato da oltre 50 artisti durante i nove giorni di kermesse. Il calendario definitivo non è ancora stato divulgato, ma sono già noti i primi nomi: si partirà sabato 17 giugno con l’esibizione dei “The Kolors“, per poi proseguire nelle serate successive con i “TheGiornalisti“, Ermal Meta e Alex Britti. Mercoledì 21 giugno toccherà a un big a sorpresa, e da giovedì 22 canteranno Bianca Atzei, Gigi D’Alessio, Benji e Fede e Paola Turci.

Sul palco poi, non mancheranno le band emergenti napoletane, come i “Foja” e “La Maschera“, oltre ad artisti della comicità quali Simone Schettino, Lino d’Angiò, Alan de Luca e Ciro Giustiniani. Ma ci sarà spazio anche per il pianoforte e la voce di Lalla Esposito, per un omaggio a Domenico Modugno, oppure al mandolino di Piero Gallo col suo trio. Tra i presentatori, Angelo Baiguini, Pio e Amedeo, Barbara Foria e Gianni Simioli.

Tornando al tema centrale della manifestazione, anche quest’anno sono previsti oltre 50 maestri pizzaioli dislocati su più di un chilometro di lungomare, pronti a sfornare un totale di circa 100mila pizze, e con 20mila posti a sedere. Verrà inoltre presentata la Napoli Pizza Village d’essai, un’area esclusiva dove gustare le migliori pizze al mondo realizzate dalle mani dei 9 “top player” della pizzeria mondiale. Un’ora e mezza di degustazione dedicata ai palati più fini, che permetterà di conoscere i trend e le mode che segneranno il futuro della pizza napoletana.

I 9 “top player” mondiali saranno anche coinvolti, in qualità di giudici, nella prima edizione del Foodblogger Awards OFF del Pizza Village, dedicati al mondo della pizza e rivolti a blogger italiani e stranieri, che si sfideranno a suon di pizze. A questa competizione si aggiungerà il classico Campionato del Mondo del Pizzaiuolo – Trofeo Caputo, sedicesima edizione, che quest’anno vedrà in gara oltre 600 pizzaioli provenienti da 40 Paesi.

Da segnalare, infine, che durante la kermesse sarà possibile firmare a sostegno della candidatura dell’Arte del Pizzaiuolo Napoletano come Patrimonio dell’UNESCO. Ad oggi sono state raccolte più di 1,5 milioni di firme, che verranno inoltrate alla commissione dell’Organizzazione. La decisione definitiva in merito verrà presa a dicembre 2017.

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicato il 27 Maggio 2017
Categorie
CampaniaCulturaCuriositàEventiMusica

Articoli correlati